L’Agenzia delle Entrate con Risposta n. 164 del 6 aprile 2022 interviene in ordine ad un’interessante operazione di #conferimento di #stabileorganizzazione realizzata da un soggetto non residente ed avente quale conferitaria una NewCo di diritto italiano.

Di nostro interesse, la risposta al quesito 1.

Gli Uffici, dopo aver precisato che un cd. conferimento d’attivo, quand’anche avvenga “sotto forma” di una stabile organizzazione, situata nello stesso Stato membro cui appartiene la società conferitaria, rappresenta pur sempre un trasferimento di attivo da una società di uno Stato membro a una società di un altro Stato membro hanno chiarito che:

1. per tali operazioni troverà applicazione il regime della cd. neutralità fiscale di cui all’art. 176 del TUIR ma limitatamente agli elementi del patrimonio della SO effettivamente confluiti nella società conferitaria residente;

2. il conferimento della SO in una società residente non sottrae materia imponibile allo Stato italiano, il quale potrà continuare ad esercitare il prelievo sui futuri atti realizzativi dei beni, che, ancorché perfezionati da un soggetto diverso, sono pur sempre riconducibili al patrimonio di un soggetto residente; e

3. infine, qualora oggetto di conferimento siano anche attivi non ricompresi nel patrimonio della SO ma provenienti direttamente dalla casa madre non residente non potrà trovare applicazione, in occasione del loro conferimento la disciplina della neutralità fiscale di cui agli articoli 176, 178 e 179, del TUIR e pertanto il loro conferimento rientrerà nelle fattispecie delineate dall’art. 9, del TUIR con valorizzazione a #valorenormale (con la precisazione, tuttavia, che trovando applicazione al caso concreto l’art. 13, della DTT di riferimento eventuali plusvalenze saranno imponibili solo nello stato di residenza dell’alienante (i.e. il conferente che nel caso di specie è non residente).

Per un approfondimento del tema si segnala l’articolo di Marco Piazza pubblicato su SFEF 2019/40 ove l’autore nell’analizzare una fattispecie analoga si sofferma anche sul caso opposto ovvero quello di eventuali residui beni della SO oggetto del conferimento trasferiti alla casa madre estera con rilevanti implicazioni in materia di #exittax.

GLP TAX & LEGAL

compili il modulo per entrare in contatto con noi.

0